menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum per l’Esselunga aperto la domenica: in provincia vince il “sì”

I lavoratori dei cinque supermercati a marchio Esselunga della provincia di Brescia sono stati chiamati ad esprimersi in merito all'accordo sulle aperture domenicali

Apertura domenicale dalle 9 alle 20 in tutti i supermercati Esselunga. La novità ci sarà a partire dal mese di maggio ma i lavoratori, complessivamente 638 quelli impiegati nei cinque negozi bresciani, si sono già espressi, chiamati ad esprimere una valutazione dell’accordo firmato dai sindacati.  

L’accordo sperimentale, valido per un anno a partire dal 1° maggio 2016, è stato siglato dalle organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil, Uiltucs e la direzione di Esselunga, con a capo la famiglia Caprotti (nella quale padre e figli sono rivali in una battaglia legale); tra le altre cose prevede l’esclusione dal lavoro domenicale per i genitori, padri o madri, di bambini con età inferiore a 3 anni e per coloro che assistono portatori di handicap o persone affette da patologia grave e continuativa. Si tratta di un accordo sperimentale e fortemente innovativo basato su una programmazione trimestrale del lavoro domenicale che valorizzi la disponibilità volontaria dei lavoratori, premiati da un trattamento economico che prevede una nuova scala di pagamento che, superando e assorbendo la differenziazione prevista per le domeniche  del periodo natalizio, diventa complessivamente più incentivante. 

Come si è votato a Brescia e provincia? A favore dell’accordo sono stati in 276 sui 447 che complessivamente si sono espressi, contrari in 167, 3 astenuti, una scheda bianca. Se in via Volta, a Corte Franca e Desenzano i “sì” hanno vinto abbastanza nettamente, in via Milano la votazione è stata più equilibrata, mentre a Sarezzo hanno vinto i “no”, 42 contro 27.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento