Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Albero della Vita: l'orgoglio bresciano svetta nei cieli dell'Expo

"La bandiera italiana e quella di Brescia si sono spiegate al vento"

Fonte. expo2015.org

Ci sono voluti circa 90 minuti per issare nel cielo milanese le oltre 70 tonnellate dell'immensa chioma dell'Albero della Vita. Novanta minuti in cui i componenti del Consorzio Orgoglio Brescia, che tenacemente stanno portando avanti quest'impresa, hanno tenuto il naso all'insù per vedere come un sogno possa diventare realtà, come la tenacità bresciane possano rendere possibile un’opera grandiosa a tempi record.

A raccontarci le emozioni di una giornata mitica stavolta è Paolo Franceschetti, Presidente del Cda del Consorzio Orgoglio Brescia, il gruppo di imprenditori che sta costruendo, interamente a proprie spese, questo grande sogno simbolo di Expo 2015: "E' stato emozionante - afferma - in particolare quando, raggiunta la cima dell'albero, la bandiera italiana e quella di Brescia si sono spiegate al vento". Si, perché a dominare il sito dell’esposizione universale, a 35 metri di altezza, sono il tricolore italiano e il bianco-azzurro della Leonessa d'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albero della Vita: l'orgoglio bresciano svetta nei cieli dell'Expo

BresciaToday è in caricamento