Triste epilogo per Agricar Diesel: il Tribunale ne ha dichiarato il fallimento

Gli imprenditori Marra e Bossoni hanno però acquisito un ramo d'azienda, garantendo continuità occupazionale e l'apertura delle storiche sedi

Foto di repertorio

Alla fine è arrivato, il triste (e ormai inevitabile) epilogo per la vicenda Agricar Diesel, storico marchio bresciano della compravendita di camion, automobili e veicoli commerciali, rivenditore ufficiale Mercedes, che per decenni ha gestito concessionarie e officine autorizzate in provincia e non solo. In queste ore infatti il Tribunale di Brescia ha depositato la definitiva sentenza di fallimento.

La crisi del gruppo

Una crisi che comincia da lonato: l'azienda era in concordato preventivo dal 2014. Entro la fine del 2018 il gruppo avrebbe dovuto saldare debiti per circa 20 milioni di euro. Con il nuovo anno almeno i dipendenti, in gran parte, si sono salvati: in tutto più di 150 al lavoro sia nel Bresciano che nelle province di Mantova e Piacenza.

La continuità occupazionale è stata garantita dall'acquisizione di un ramo d'azienda da parte di una cordata di imprenditori del settore automotive, Giorgio Marra e Mauro Bossoni. Una circostanza che ha permesso di mantenere aperte le concessionarie, che continueranno a lavorare salvo diverse strategie aziendali.

In ambito giudiziario infine, la prima adunanza dei creditori è prevista per il 28 maggio prossimo. E' stata la stessa proprietà di Agricar a chiedere il fallimento. Sono quattro le storiche sedi riferibili al gruppo: in Via Volta a San Zeno Naviglio, in Via XXV Aprile ad Artogne, in Via dell'Artigianato a Curtatone, in Via Emilia Parmenese a Montale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nota dell'azienda

“La linea guida della nuova Agricar sarà all'insegna della continuità – scrive la società in una nota – Strutture, sedi e risorse umane, affidabilità e valori rimarranno invariati. Grazie alla nuova capacità imprenditoriale dei nuovi soci e a importanti investimenti tecnologici e organizzativi, Agricar raggiungerà nuovi e ambiziosi traguardi sia a livello di vendita che di assistenza, e si confermerà un pilastro della rete ufficiale Mercedes-Benz”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sdraia sul divano, "Nonna sto male": 14enne muore il giorno dopo in ospedale

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

  • Lombardia, primo morto Covid dopo 5 giorni: un 81enne di Lumezzane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento