Economia

BreBeMi chiude il 2014 con un 'buco' di 35 milioni di euro

Approvato dai soci il bilancio 2014 dell'autostrada BreBeMi: i costi di gestione superano i ricavi, l'anno si chiude con una perdita d'esercizio di oltre 35 milioni. L'affondo di Legambiente: "Situazione drammatica"

“Un’opera di questo tipo va misurata negli anni, non settimana dopo settimana. E una volta che l’opera sarà completata e verrà assicurata l’interconnessione con la rete infrastrutturale, la A35 BreBeMi potrà sviluppare a pieno il suo forte potenziale”. Queste le parole di Francesco Bettoni, presidente BreBeMi, a margine dell’assemblea dei soci in cui è stato approvato il bilancio del 2014.

Per ora il piatto ‘piange’: i costi superano i ricavi, e la perdita di esercizio si attesta sui 35.4 milioni di euro. I ricavi dei primi cinque mesi della gestione autostradale si fermano a 11.7 milioni di euro, mentre i costi operativi dell’intero anno superano di poco i 14.2 milioni.

Con una nota ufficiale la società smorza in anticipo ogni eventuale polemica. “A distanza di pochi mesi dall’anticipata apertura dell’infrastruttura, dalla seconda settimana di gennaio, i volumi di traffico sono in continuo e sensibile aumento. Hanno registrato un incremento del 17%, i ricavi sono aumentati del 35”.

Insomma se son rose, fioriranno. Perché secondo BreBeMi “ulteriori aumenti dei volumi di traffico e utenti sono attesi tra poche settimane, quando verrà completata l’apertura della Tangenziale Esterna di Milano che interconnetterà la A35 alla rete autostradale esistente della A1 e della A4”.

“Nessuno ci sta regalando nulla – conclude ancora Bettoni – Abbiamo realizzato con soldi privati opere per 911 milioni, per migliorare la viabilità dei Comuni attraversati, e altre opere di compensazione che ci sono costate più del puro tratto autostradale”.

Sul tema del bilancio 2014 si era espresso anche Dario Balotta, responsabile trasporti di Legambiente Lombardia. “La situazione è drammatica – scrive Balotta – perché significa che BreBeMi non solo non paga il debito mostruoso con le banche, ma nemmeno il costo di gestione. La BreBeMi è in coma, irreversibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BreBeMi chiude il 2014 con un 'buco' di 35 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento