Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

A2A: taglio del 34% al monte annuale compensi del Consiglio di Gestione

"Il Consiglio di Sorveglianza di A2A - scrive la società in un comunicato -, riunitosi sotto la Presidenza di Pippo Ranci Ortigosa, ha deliberato all’unanimità, su proposta del Comitato di Remunerazione, riguardo ai compensi del Consiglio di Gestione. Il monte annuale dei compensi del Consiglio viene ridotto del 34% rispetto all’anno 2011"

Il Consiglio di Sorveglianza di A2A ha rivisto i compensi del Consiglio di Gestione tagliando il monte annuale dei compensi del 34% rispetto all'anno 2011.

Il Consiglio di Sorveglianza ha deciso che tutti i compensi siano fissi, con l'eccezione di quello del Presidente che, oltre a un emolumento di 600 mila euro (-14%), può contare su una parte variabile, legata principalmente a obiettivi di lungo termine misurati sul piano industriale.

La struttura dei compensi variabili potrà raggiungere, precisa una nota, un massimo annuale di 300 mila, rispetto ai 700 mila dell'anno 2011, con una diminuzione di circa il 43 per cento.

Il presidente non avrà più i compensi per cariche in cda di società controllate (prima fissati in un massimo di 150 mila euro). La carica di Vice Presidente del Consiglio di Gestione riceverà esclusivamente un emolumento fisso di 160 mila euro (-47%) .

(fonte: Ansa)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2A: taglio del 34% al monte annuale compensi del Consiglio di Gestione

BresciaToday è in caricamento