Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

Renato Ravanelli: «Sì alla creazione di un polo ambientale A2A»

Il direttore generale di A2A si è detto favorevole alla creazione di un polo ambientale, come più volte richiesto dal comune di Brescia, principale azionista con Milano della multiutility

Il direttore generale di A2A Renato Ravanelli si dice favorevole alla creazione di un polo ambientale all'interno di A2A, come aveva chiesto la giunta comunale di Brescia guidata da Adriano Paroli.

"Sono totalmente d'accordo sul fatto che occorra riorganizzare la filiera ambientale per farne un grosso polo industriale, questa è stata un'idea che abbiamo spinto da sempre in azienda e un fattore di crescita", ha detto Ravanelli a chi chiedeva che cosa pensasse di 'societarizzare' le attività dell'ambiente di A2A.

"C'é la possibilità di creare una delle più grandi società in Italia dal punto di vista dell'ambiente - ha aggiunto Ravanelli in conference call -, sono assolutamente d'accordo a che si lavori su un polo dell'ambiente".

Ravanelli non si è sbilanciato sulla sede del nuovo 'polo ambientale' di A2A, che il Comune di Brescia pretende per sé. "Le tematiche organizzative saranno assunte nell'interesse della società e saranno contenute nel nuovo piano industriale" si è limitato a dire.

(fonte: Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renato Ravanelli: «Sì alla creazione di un polo ambientale A2A»

BresciaToday è in caricamento