menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il destino dell'A2A: Pisapia "prima o poi" incontrerà il sindaco Paroli

Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha affermato che incontrerà a data da destinarsi il collega bresciano Paroli per parlare del futuro assetto del colosso dei rifiuti lombardo l'A2A

Quale sarà il destino dell'A2A, il colosso lombardo dei rifiuti e come sarà distribuita la quota di Edison? Il neo sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha dichiarato che "prima o poi" incontrerà il primo cittadino bresciano Adriano Parola proprio per discutere del futuro dell'A2A.

Il sindaco milanese ha anche glissato sull'ipotesi della creazione di una super holding gestita dal banchiere Alessandro Profumo ammettendo di non averne "mai parlato, bisogna ancora decidere se si farà una superholding. Si tratta di notizie giornalistiche destituite di ogni fondamento".

Giuliano Pisapia non ha voluto neanche dare chiarimenti sull'orientamento del comune di Milano nella  partita per il riassetto di Edison spiegando che è sua intenzione affrontare il tema prima con i vertici di A2A. In ogni caso, ha aggiunto, prima di prendere in mano il dossier "vogliamo affrontare il problema del bilancio".

Intanto l’assemblea degli Azionisti di AMSA facente parte proprio del gruppo A2A, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della società per il triennio 2011- 2013. Il Consiglio di amministrazione è composto da cinque membri: il Presidente,  Soni Cantoni, e quattro dirigenti del Gruppo A2A.

Sonia Cantoni ha un’esperienza pluriennale nel settore ambientale. Il più recente incarico ricoperto è stato quello di Direttore Generale dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della regione Toscana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento