Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

A2A, dalla BEI 95 milioni di euro per lo sviluppo del teleriscaldamento

La multiutility ha sottoscritto con la Banca Europea per gli Investimenti un contratto di finanziamento da 95 milioni di euro. L'obbiettivo è sviluppare il teleriscaldamento e la produzione di calore da fonti rinnovabili

A2A ha sottoscritto con la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) un contratto di finanziamento da 95 milioni di euro finalizzato alla realizzazione di progetti per lo sviluppo delle reti del teleriscaldamento nell’area metropolitana milanese (nei comuni di Milano, Novate Milanese e Sesto San Giovanni).

I progetti hanno l'obiettivo di massimizzare il contributo di calore generato dai termovalorizzatori e dagli impianti di cogenerazione già esistenti e di aumentare la produzione di calore da fonti rinnovabili del Gruppo A2A.

La Banca Europea per gli Investimenti ha valutato positivamente, secondo i propri canoni di finanziamento, il piano di investimenti che il Gruppo A2A prevede di fare nel quinquennio 2011- 2015 per l’ottimizzazione e l’espansione della rete di teleriscaldamento e della capacità termica.

Per la BEI i progetti sono in linea con i criteri di finanziamento nel settore dell’energia, in quanto ottimizzeranno il mix di produzione di calore e ridurranno il consumo di combustibili di origine fossile, contribuendo così al raggiungimento degli obiettivi posti dall'UE.
Il finanziamento, della durata di 15 anni, consente inoltre ad A2A di allungare la durata media del debito e di diversificarne le fonti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2A, dalla BEI 95 milioni di euro per lo sviluppo del teleriscaldamento

BresciaToday è in caricamento