Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

A2A: consiglio di gestione riapre trattative con Edf

Una delibera ha dato mandato al presidente Giuliano Zuccoli e al direttore generale Renato Ravanelli per tentare di trovare un accordo con i francesi di Edf

 

Quella di ieri è stata una giornata fondamentale per il riassetto Edison. Il consiglio di gestione di A2A ha riaperto ufficialmente le trattative con Edf riguardanti il foro Buonaparte. Alla base del negoziato c’è ancora l’accordo fermato da Giulio Tremonti a marzo.
 
Una delibera ha dato mandato al presidente Giuliano Zuccoli e al direttore generale Renato Ravanelli per tentare di trovare un accordo con i francesi, proprio durante il vertice a Milano tra il sindaco Giuliano Pisapia e il ministro dell’economia. Secondo indiscrezioni, Tremonti avrebbe dato il suo consenso per un accordo tra A2A ed Edison «su una base più favorevole rispetto all'intesa di primavera che presentava alcune criticità da correggere».
 
«La partita è ancora molto aperta, anche se bisogna evitare di finire», ha dichiarato l'assessore milanese al Bilancio, Bruno Tabacci, anche se non ha un possibile coinvolgimento del Fondo strategico della Cassa depositi e prestiti. Giuliano Pisapia e Adriano Paroli, però, hanno idee precise sul destino di Edison: vogliono andare avanti sulla via dell'accordo di marzo per migliorarlo e poter abbattere l'indebitamento di A2A, che resta una fonte vitale di dividendi per entrambe le città. La strategia sarebbe quella di  riportare la ex municipalizzata alle origini, rappresentate dall'idroelettrico e dall’impresa sul territorio.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2A: consiglio di gestione riapre trattative con Edf

BresciaToday è in caricamento