Economia Prevalle

Tecnologia tedesca, esperienza bresciana: investimento da 20 milioni di euro

Dai primi di marzo la produzione sarà attiva a tutti gli effetti, in questi giorni proseguono i collaudi: inaugurato a Drizzona il nuovo maxi-stabilimento da 20 milioni di euro di Prowell

Entro pochi giorni (dai primi di marzo) la produzione sarà attiva a tutti gli effetti, il giorno di San Valentino – il 14 febbraio scorso – è stato ufficialmente “battezzato” l'impianto, con il primo avvio dei macchinari capaci di produrre (in un anno) più di 220 milioni di metri quadrati di cartone ondulato, al ritmo di 350 metri al minuto, all'interno di un “colosso” da oltre 15mila metri quadrati.

Un affare da oltre 20 milioni di euro, che parla tedesco ma che parla anche e soprattutto bresciano: si tratta del nuovo stabilimento Prowell di Drizzona, in provincia di Drizzona, realizzato sui terreni della Imbal Carton di Prevalle (che in zona ha già uno stabilimento) con la formula, anzi il modello del Packaging Park.

In soldoni, l'azienda valsabbina ha costruito le mura, sul terreno di proprietà, l'azienda tedesca (che fa parte della multinazionale Progroup AG, più di 1100 dipendenti e un fatturato di oltre 800 milioni di euro) l'ha riempito di tecnologia e macchinari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tecnologia tedesca, esperienza bresciana: investimento da 20 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento