Sabato, 23 Ottobre 2021
Economia Leno

Sarà un Natale di lacrime per 30 operai: niente stipendio da mesi, azienda al capolinea

La crisi irreversibile della Coar srl di Leno: gli operai puntano il dito contro la proprietà dell'azienda, sulle mancate risposte (gli stipendi non arrivano) e sulle modalità di gestione della crisi

Senza stipendio ormai da quasi tre mesi, gli operai puntano il dito contro la proprietà dell'azienda. Ma la questione purtroppo è molto delicata: alla Coar srl di Porzano di Leno le prospettive sono tutt'altro che rosee. La società infatti è finita in liquidazione, dal settembre scorso: proprio da quel momento i lavoratori non avrebbero saputo più nulla di certo sul loro destino.

In fabbrica ci lavorano circa una trentina di operai, più vari collaboratori: l'azienda è aperta da più di 40 anni, dai primi anni '70, collocata nel settore metalmeccanico e specializzata nella produzione di accessori per serramenti in alluminio.

Il grido degli operai sospesi in un limbo arriva direttamente dai loro rappresentanti di fabbrica. Qualcosa non torna: ormai oltre la metà di novembre, dall'apertura della procedura di liquidazione un paio di mesi fa, tutti i lavoratori sono senza stipendio, senza indennità di disoccupazione, senza risposte sul loro futuro.

Nella nota in cui vengono rivendicati i propri diritti, anche in caso di “uscita”, gli operai hanno deciso anche di criticare fortemente le modalità di gestione della crisi aziendale degli ultimi anni, quasi un decennio. Scelte aziendali, fanno sapere ancora gli operai, che hanno penalizzato il lavoro interno, nonostante l'impegno, e hanno fatto perdere all'azienda alcuni dei suoi clienti storici. Fino al capolinea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarà un Natale di lacrime per 30 operai: niente stipendio da mesi, azienda al capolinea

BresciaToday è in caricamento