Economia

Sempre più “green”: Brescia Mobilità verso il 100% di bus a metano

Un autobus a metano di Brescia Mobilità

Sono 20 i nuovi bus a metano presentati in data 28 dicembre dal gruppo Brescia Mobilità nella sede di via San Donino. 

I mezzi, già acquistati all’IIA, Industria Italiana Autobus, saranno attivi a giugno 2017. Rappresentano il più grosso investimento per il rinnovo del parco mezzi dal 2008 e confermano l’impegno della società, sostenuta dal Comune, in un percorso “green” che punta ad una sostenibilità a tutto tondo. 

L’acquisto è frutto di una gara d’appalto che ha permesso di risparmiare all’incirca un milione di euro sulle stime preventivate, anche grazie ad un minore contributo di Regione e Ministero dell’Ambiente. 

L’azienda, che ha investito all’incirca 2.600.000 euro per questa acquisizione, amplia così il suo parco autobus, arrivando a numero 154 di mezzi a metano, ovvero il 79% della flotta totale. 

L’attenzione mostrata sul tema emissioni ha permesso di diminuire, secondo le ultime stime, le emissioni di anidride carbonica e ossidi di azoto in misura maggiore ai 100.000 kg per agente inquinante, sui km totali percorsi dal 2006 dagli autobus cittadini. 

Il risultato testimonia la lungimiranza degli investimenti a lungo termine del Gruppo Brescia Mobilità, che, attraverso diverse amministrazioni, ha voluto credere nel futuro verde del trasporto pubblico; risale infatti al 2001 la prima acquisizione dei primi 34 mezzi e la costruzione di un impianto proprio di compressione. Obiettivo 2018? La sostituzione degli ultimi 40 bus a gasolio per una copertura 100% “green”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più “green”: Brescia Mobilità verso il 100% di bus a metano

BresciaToday è in caricamento