Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia

Bialetti Industrie: fatturato in crescita, ora la grande sfida del mercato cinese

Fatturato in crescita per la Bialetti Industrie di Coccaglio, oltre quota 176 milioni e mezzo: boom di vendite dai negozi a gestione diretta. Gli obiettivi dei prossimi anni: i mercati esteri, soprattutto la Cina

Bialetti Industrie

Fatturato in crescita per la Bialetti Industrie di Coccaglio, azienda leader nel mercato italiano delle caffettiere (con una quota di oltre il 70%) e in quello degli strumenti da cucina (oltre il 20% del totale): i dati relativi al 2017 “raccontano” di vendite in aumento di oltre 2 milioni, da 176 e mezzo a 178,6 milioni di euro, con i ricavi dai negozi a gestione diretta, che rappresentano il 47% dei ricavi del gruppo, in crescita addirittura del 19% sul 2016 (da 69,5 a 83 milioni di euro).

Lo storico marchio della moka made in Italy dal 1998 ha trovato casa a Coccaglio: ad oggi il gruppo occupa più di 1500 dipendenti, con stabilimenti e aziende attivi anche in Romania, Est Europa, Turchia e India. Altri numeri dal bilancio 2017: l’ebitda “adjusted” dell’esercizio è pari a 17,4 milioni, in calo rispetto ai 21,6 milioni dell’anno precedente.

Reso noto anche il piano industriale da qui al 2020: tra gli obiettivi primari dell’azienda la focalizzazione del business sulla promozione e vendita dei prodotti a maggior marginalità, tra cui appunto il segmento caffè, oltre al “maggior presidio” dei mercati esteri a più alto potenziale di crescita e dei canali e-commerce.

Tra i mercati più interessanti sicuramente quello cinese. Già nel 2017 Bialetti Industrie aveva portato a termine un accordo con Alibaba, il colosso dell’e-commerce, per la vendita delle storiche caffettiere. In futuro si venderanno anche le capsule per il caffè, pentole e utensili per la cucina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bialetti Industrie: fatturato in crescita, ora la grande sfida del mercato cinese

BresciaToday è in caricamento