Risotti e ossobuco, la giovane Sara vola in finale a “Cuochi d’Italia”

Ultimo appuntamento con “Cuochi d’Italia”, la trasmissione di Alessandro Borghese in onda su TV8: la bresciana Sara Scalvini si gioca la finalissima

Le sue specialità bresciane, anche rivisitate, hanno convinto la giuria di specialisti di “Cuochi d’Italia”, il programma televisivo di TV8 condotto dallo chef Alessandro Borghese, in cui venti cuochi provenienti da tutte le Regioni italiane si sfidano a suon di ricette, giudicati dalle sapienti papille gustative (e dall’esperienza) di Gennaro Esposito e Corrado Tomei. La “nostra” Sara Scalvini ha 34 anni e vive e lavora a Bagolino: grazie ai suoi piatti la Lombardia ha raggiunto la finale.

Nelle sfide precedenti ha eliminato la Sicilia, la Campania e il Lazio, poi l’Emilia Romagna in semifinale: venerdì sera si giocherà la finalissima, pronta a giocarsi il titolo (ma pure a godersi il podio, se andasse male: sarebbe comunque un bellissimo risultato).

Una vita ai fornelli

Giovane ma già esperta, e brava: ha cominciato a lavorare nel ristorante dei genitori mentre ancora frequentava la scuola alberghiera di Idro. Il locale di famiglia è arcinoto in zona, a Bagolino e non solo: è il ristorante “Il Viandante”, aperto dal padre (purtroppo scomparso nel 1999) più di un quarto di secolo fa, nel 1991. 

Le sue avventure ai fornelli hanno varcato i confini, eccome: è stata infatti la produzione di “Cuochi d’Italia” a contattare Sara, e lei di buon grado ha accettato la sfida. Ha fatto bene: uno dopo l’altro ha eliminato gli agguerriti avversari, e adesso si gioca la finalissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricette di Sara

Merito delle sue ricette, cucinate in diretta: hanno stregato i giudici. Va alla grande, Sara Scalvini: ai fornelli si è cimentata con un risotto al coregone, poi risotto con mozzarella di bufala, castagne e luganega, infine un ossobuco e piselli ispirato (e dedicato) al padre. Ed è facile immaginare, qualunque sia il risultato, quanto sarebbe stato orgoglioso di lei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento