Gambero Rosso: i migliori vini bresciani del 2019, ci sono 2 grandi novità

La Franciacorta stacca ancora tutti, ma sul Garda per la prima volta c'è anche un Chiaretto. Tutti i vini lombardi premiati con i Tre Bicchieri dal Gambero Rosso

Un Chiaretto bresciano per la prima volta al top nella prestigiosa guida ai vini d'Italia (edizione 2019) del Gambero Rosso: a meritarsi i Tre Bicchieri, il massimo riconoscimento, il Valtenesi Chiaretto Molmenti del 2015 prodotto dall'azienda Costaripa di Moniga del Garda, dell'enologo Mattia Vezzola. Non è solo, ovviamente: sono tanti i vini bresciani consacrati dal massimo delle valutazioni.

“Quest'anno le nostre degustazioni ci hanno regalato un'immagine straordinariamente vitale di questa Regione – si legge nell'anteprima alla guida – che non è certo la prima che viene in mente quando si pensa al vigneto Italia, eppure anno dopo anno la sua viticoltura e i suoi vini dimostrano in crescita, qualitativa innanzitutto, ma anche sul mercato”.

Parlando bresciano, a farla da padrone è ancora una volta la Franciacorta: non solo leader dei produttori (anche lombardi) con 17 milioni di bottiglie prodotte lo scorso anno, ma anche titolare di un record imbattuto, nove Tre Bicchieri su un totale di 24 in tutta la Lombardia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento