menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altro che lockdown: mercatino della droga in stazione, in tasca fumo e cocaina

Fermato e arrestato dalla Polizia di Stato un 26enne di origini nigeriane: in tasca nascondeva 120 grammi di droga tra hashish, marijuana e cocaina

Altro che lockdown: nonostante i divieti di spostamento se ne stava nella zona della stazione a spacciare droga. Ma i suoi movimenti non sono sfuggiti agli agenti della Polizia di Stato: gli uomini della Questura di Brescia l'hanno infatti arrestato giovedì pomeriggio. In  manette un 26enne di origini nigeriane, trovato in possesso di 120 grammi di sostanze stupefacenti, e per tutti i gusti: hashish, marijuana e cocaina.

I controlli della Polizia di Stato

E' solo uno dei tanti interventi portati a termine in questi giorni dalla Polizia. Sempre giovedì si segnala l'arresto di un 56enne bresciano, che risultava ancora latitante dopo un cumulo di pene pari a 14 mesi di reclusione. Sono stati intercettate anche due persone trovate in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana.

Nell'ambito dei controlli per il rispetto delle norme anti-Covid, infine, gli uomini della Questura hanno sanzionato 24 persone, a cui si aggiungono anche due denunciati, proprio perché, si legge in una nota, “hanno violato i dettami legislativi emessi per il contrasto dell'emergenza coronavirus, non riuscendo a giustificare i motivi per cui si erano allontanati dall'abitazione, situata in una regione diversa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento