rotate-mobile
Cronaca Lonato del Garda

Giovane barista assassinata: si cerca il cadavere anche a Lonato

L'ultimo messaggio di Yana a un amico forse durante la lite

L'avrebbe convinta a un ultimo incontro inventandosi che il loro cane stesse male: i due si sarebbero allora visti nell'appartamento di Yana, tra l'altro condivisa con la sorella (in quel momento fuori casa) del presunto killer, nella tarda serata di giovedì scorso. Da quel momento più nessuna notizia di Yana Malaiko, la ragazza ucraina di 23 anni che viveva e lavorava a Castiglione delle Stiviere: impossibile ormai trovarla viva, ne sono convinti anche gli inquirenti. Da giorni si cercare il corpo della giovane, che sarebbe stata uccisa da Dumitru Stratan, moldavo di 33 anni e suo ex fidanzato.

Ricerche anche a Lonato

Le ricerche si sono ora estese ai confini bresciani: in particolare, uomini e mezzi stanno ora esplorando parte del territorio di Lonato, in una zona di aperta campagna subito dopo la località Valle di Castiglione, tra la sorgente del Rudone e le Fornaci romane. Sono impegnati nelle ricerche tecnici dello Stato, forze dell'ordine, volontari di Protezione civile, le unità cinofile e anche i droni: ma per il momento di Yana ancora nessuna traccia. Il suo ex fidanzato è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere: è già in carcere.

L'omicidio in casa?

A denunciarlo ai carabinieri sarebbero stati la sorella di Stratan, Cristina - con cui Yana condivideva l'appartamento e anche il lavoro, all'Event Coffee di Castiglione chiuso da qualche giorno per "motivi familiari" - e un amico, a cui entrambi il presunto assassino avrebbe confessato di averla uccisa. Le immagini delle telecamere esterne al palazzo avrebbero ripreso Yana entrare per prima, e poi più tardi Dumitru: Yana non sarebbe più uscita e invece il 33enne sarebbe stato visto trasportare un grosso sacco.

L'ultimo messaggio di Yana

Sarebbe stata uccisa in piena notte. La ragazza era in compagnia di un amico, forse il suo nuovo fidanzato, quando sarebbe stata contattata da Stratan perché il cane "stava male". Come detto i due si sarebbero visti a casa e qui potrebbe essere stato perpetrato il delitto. Come riferito dalla trasmissione "Ore 14" di Rai 2, l'ultimo messaggio di Yana inviato all'amico sarebbe stato inviato dopo le 2: "Mi ha detto che dovrei vergognarmi, ma invece deve solo accettarlo, anche se non è ragionevole", avrebbe scritto con riferimento alla lite probabilmente in corso con il suo ex. Il resto è tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane barista assassinata: si cerca il cadavere anche a Lonato

BresciaToday è in caricamento