rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Accende la luce ed esplode la cucina: tragedia sfiorata, grave una donna

Un boato che ha fatto tremare un quartiere intero: la 67enne Maria Rossetti è grave in ospedale. Illesa l'anziana madre al piano di sopra

Un boato che ha fatto tremare i muri e le finestre di tutto il quartiere: tragedia sfiorata giovedì mattina a Volta Mantovana, in Via Chiesa, dove un'improvvisa deflagrazione ha ferito gravemente la 67enne Maria Rossetti, madre di due figli, travolta dall'esplosione della cucina probabilmente a causa di una fuga di gas. La sua abitazione è rimasta seriamente danneggiata dallo scoppio: sono addirittura saltate due porte, oltre che i vetri delle finestre e i danni dovuti all'incendio. Si sono perfino crepati i muri, e caduti alcuni calcinacci.

Sul posto i Vigili del Fuoco che hanno domato l'incendio prima che la situazione potesse degenerare. E' stata la stessa Rossetti a chiamare aiuto, nonostante le ferite. L'allarme è stato lanciato intorno alle 10. Sul luogo dell'incidente anche gli agenti della Polizia Locale, per gli accertamenti del caso.

L'esplosione causata da una fuga di gas

I pompieri hanno verificato che l'esplosione sarebbe stata provocata da una fuga di gas dalla cucina. Forse un fornello difettoso, oppure un guasto alle condutture. La donna è rientrata a casa, ha acceso la luce e la cucina è letteralmente esplosa. E' bastata davvero una scintilla. Ma poteva andare peggio: poteva saltare in aria tutto l'immobile.

La deflagrazione per fortuna si è fermata al piano terra. Al primo piano dello stabile, infatti, stava riposando la madre 90enne di Maria Rossetti: l'anziana donna è rimasta miracolosamente illesa. L'abitazione, almeno temporaneamente, è stata dichiarata inagibile. La padrona di casa è stata ricoverata all'ospedale di Borgo Trento a Verona, specializzato nelle conseguenze da ustioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accende la luce ed esplode la cucina: tragedia sfiorata, grave una donna

BresciaToday è in caricamento