Cronaca Montichiari

Auto rubate e cannibalizzate: in una cascina l’officina clandestina dei ladri

Scoperto un altro covo dei ladri d'auto a Montichiari: è il quinto individuato in pochi mesi. Al suo interno una Volkswagen Golf rubata e completamente smontata.

Cascine abbandonate e dimenticate, situate in aperta campagna. Sono questi i luoghi 'ideali' per i malviventi che si occupano di furti di auto e ricettazione dei vari componenti. Lontani da sguardi indiscreti, smontano le macchine pezzo per pezzo e poi lasciano le carcasse in bella vista tra la vegetazione incolta. Di loro mai nessuna traccia.

Nei giorni scorsi le forze dell'ordine hanno scoperto un nuovo 'covo' temporaneo utilizzato dai malviventi per cannibalizzare una Volkswagen Golf rubata i precedenza, della quale ora ora non rimane altro che uno scheletro destinato alla rottamazione. Anche questa volta l'officina clandestina si trova nelle campagne di Montichiari, nella frazione di Ro.

Si tratta di unna cascina abbandonata situata a pochi chilometri di distanza da quella dove, lo scorso maggio, i carabinieri avevano trovato sempre due Volkswagen Golf, alle quali era stato asportato praticamente tutto quanto si potesse rivendere nel mercato dell’usato o della ricettazione nelle carrozzerie.

Sono ben 5 le officine clandestine scovate dalle forze dell'ordine negli ultimi otto mesi nella zona di Montichiari. In tutto sono state trovate 4 Volkswagen - rubate a Rezzato, Castrezzato, Nave e Milano - poi altre Golf sparite a San Zeno, Calcio, Montichiari e Calcinato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto rubate e cannibalizzate: in una cascina l’officina clandestina dei ladri

BresciaToday è in caricamento