rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Vobarno

Droga e collanine rubate in casa: arrestato operaio insospettabile

Nei guai un 21enne di Vobarno

Lavorava come operaio, arrotondava lo stipendio spacciando droga. E così i carabinieri lo hanno arrestato: in casa del giovane hanno scovato stecche di hashish e tutto il materiale necessario per pesare e confezionare lo stupefacente, ma pure alcune catene d’oro con le chiusure danneggiate e quindi - presumibilmente- rubate.

Nei guai un 21enne di Vobarno, era da tempo tenuto sotto osservazione. A prima vista insospettabile, in realtà riforma giovani e meno giovani della Valsabbia. I militari di Sabbio Chiese hanno iniziato ad investigare sul ragazzo in seguito a una segnalazione. E le indagini svolte avrebbero confermato i sospetti di chi lo riteneva uno spacciatore attivo in tutta la Valle, ed è quindi scattata la perquisizione della sua abitazione.

Come detto, oltre alla droga i carabinieri hanno trovato delle collanine d’oro, probabilmente frutto di scippi, dato che le chiusure erano rotte. Per il ragazzo le manette sono quindi scattate per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, ma pure per ricettazione. Resta da capire se la refurtiva trovata sia stata rubata dal 21enne oppure se il giovane l’abbia ricevuta da qualche cliente al verde in cambio di qualche dose di droga. 

L’operaio con il vizio dello spaccio è già in libertà: processato per direttissima, è stato sottoposto all’obbligo di firma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e collanine rubate in casa: arrestato operaio insospettabile

BresciaToday è in caricamento