Lite in famiglia finisce a coltellate: arrestato il fratello maggiore

Violenta lite familiare, a quanto pare l'ennesima in quella casa di Vobarno: in manette un uomo di 48 anni, che avrebbe accoltellato al petto il fratello minore

Foto d'archivio

Una violenta lite in famiglia che si sarebbe scatenata per futili motivi ha rischiato di tramutarsi in tragedia: lo scrive Il Giorno. Tutto è successo pochi giorni fa a Vobarno: i protagonisti del litigio sono due fratelli, il più vecchio dei due (un 48enne già noto alle forze dell'ordine) è stato arrestato dai carabinieri.

Avrebbe sferrato una coltellata al fratello minore, che tra l'altro soffrirebbe di alcuni disturbi psicologici, arrivando a sfiorare il polmone dopo avergli perforato il torace. Pochi centimetri ancora e il colpo poteva risultare fatale.

Sarebbero stati poi i vicini di casa ad allertare le forze dell'ordine, spaventati dalle grida. Non sarebbe la prima volta che i due fratelli litigano, spesso arrivando anche alle mani. Insieme a loro vive l'anziana madre, disabile da tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento