Lavoratori in nero e clandestini, chiuso laboratorio tessile cinese

Denunciato e multato il titolare dell'attività

Copyright © Bresciatoday.it

In un laboratorio tessile di Vobarno, i carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Brescia hanno sorpreso 5 lavoratori “in nero”, di cui uno clandestino. 

I militari hanno subito provveduto a sospendere l’attività imprenditoriale, denunciando il titolare di nazionalità cinese per aver impiegato un lavoratore extracomunitario privo del permesso di soggiorno e clandestino sul territorio nazionale.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali per far passare la sbornia

  • Attenzione al ragno violino: cosa fare in caso di morso

  • Mangiare piccante fa bene o fa male? Tutti i segreti del peperoncino

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

I più letti della settimana

  • Esce di casa e scompare: trovato morto nel lago

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Stroncato dalla malattia, muore l'imprenditore Attilio Lonardi: lascia moglie e figli

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Tenta il suicidio buttandosi dal terzo piano, grave un ragazzo

Torna su
BresciaToday è in caricamento