Cronaca

Sgarbi in visita alla città, di notte

Dopo la partecipazione alla Fiera del libro di Brescia, dove ha parlato con Dario Vergassola del tema "La Costituzione e la Bellezza", il noto critico d'arte si è recato a Chiari per una visita notturna della cittadina.

Fonte: Facebook

Ci risiamo. Dopo le innumerevoli polemiche scatenate dalla visita notturna ai Musei Mazzucchelli di Mazzano, avvenuta meno di un anno fa, tra il 29 e il 30 dicembre 2015, il critico d'arte Vittorio Sgarbi sta facendo di nuovo parlare di sé per una trasferta nella città di Chiari. A che ora? Alle due. Di notte ovviamente. 

La scorsa volta Sgarbi aveva scomodato nientedimeno che il supercentralino del Viminale chiamato “La batteria” per far sì che i carabinieri venissero inviati sotto casa del sindaco di Mazzano per svegliarlo (visto che aveva impostato il cellulare in modalità "silenzioso" prima di coricarsi). Questa volta non c'è stato bisogno di tanto, ma la visita notturna a Chiari sta facendo parlare non poco i cittadini clarensi, divisi tra l'orgoglio di aver ospitato il critico d'arte e il “fastidio” per avergli dovuto riservare un trattamento speciale.

Dopo l’incontro con Vergassola, Sgarbi ha trovato un attimo di tempo per vedere un quadro di Hayez in compagnia di sindaco e vicesindaco di Brescia, dopodiché si è trasferito a Chiari. Mete: il duomo cittadino e la Pinacoteca Repossi, ospitata nello splendido complesso museale assieme all’importante biblioteca Morcelli. Le polemiche, puntuali, già la mattina successiva, quando sui social network sono apparse le foto e i video. Felici del fuori programma i responsabili della Pinacoteca, un po’ meno tanti clarensi, infastiditi che del trattamento di favore riservato al critico d’arte. Tra i vari commenti si legge, ad esempio: “I soliti raccomandati!!! Solo perché è sgarbi... Non lo trovo corretto nei confronti del popolo!” oppure “Se gli date corda farà sempre quel ca..o che vuole”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgarbi in visita alla città, di notte

BresciaToday è in caricamento