menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpito alla schiena, rianimato per 40 minuti: padre di famiglia muore in cantiere

Aveva 52 anni Vittorio Franzoni, operaio e padre di famiglia: era al lavoro in un cantiere di Villanuova quando è stato colpito alla schiena.

E' stato colpito alla schiena dalla benna di un escavatore: si è accasciato esanime a terra e purtroppo non si è più ripreso, morto sul colpo a causa di un'emorragia interna. Questo il triste destino di Vittorio Franzoni, operaio di 52 anni originario di Nuvolera ma ormai da diverso tempo residente a Bedizzole: è qui che abitava con la moglie Mariavera e il figlio Luca, di appena 11 anni.

Il tragico incidente sul lavoro, il terzo mortale in provincia di Brescia dall'inizio dell'anno, si è consumato giovedì intorno alle 13.30 a Villanuova sul Clisi, all'imbocco di Via Romana subito dopo l'Italmark e il ponte che attraversa il fiume Chiese. Franzoni stava lavorando ad alcuni sottoservizi insieme al suo datore di lavoro, gli unici in quel momento sul cantiere.

Rianimato per 40 minuti: niente da fare

Il suo capo stava movimentando l'escavatore, mentre Franzoni si trovava in una fosse: ci sarebbe una manovra azzardata, ma involontaria, all'origine del colpo tremendo che purtroppo costerà la vita all'operaio classe 1969. E' stato proprio il padrone della piccola azienda, al lavoro a Villauova per conto di A2A, ad allertare i soccorsi: il 112 ha inviato sul posto ambulanza e automedica, i Vigili del Fuoco e pure l'elicottero, decollato da Bergamo.

Tutto inutile, purtroppo: Franzoni è stato rianimato per più di 40 minuti, ma niente da fare. Poco dopo le 14 è stato dichiarato il decesso. La salma, come da prassi, è a disposizione dell'autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti. Proseguono intanto i rilievi, trattandosi di infortunio sul lavoro affidati al servizio Psal di Ats, con il supporto dei carabinieri di Gavardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento