Vittime del terrorismo, i ragazzi di due scuole bresciane premiati al Senato da Napolitano

La scuola secondaria di primo grado Giorgio Perlasca e la Scuola delle Arti e della Formazione Professionale Rodolfo Vantini premiate per il progetto "Le buone pratiche: storia e memorie a scuola". Medaglia al merito anche per Manlio Milani

Alla presenza del capo dello Stato Giorgio Napolitano e dei presidenti di Camera e Senato, ieri è stata celebrata a Roma la "Giornata della memoria"  delle vittime del terrorismo.

Il Capo dello Stato ha insignito con una medaglia al merito quindici familiari dei caduti, tra cui il bresciano Manlio Milani, presidente della “Casa della Memoria”, fondata nel 2000 dall’Associazione dei familiari uccisi nella strage di piazza della Loggia, in cui perse la vita la moglie Livia Bottardi, insegnante di 32 anni.

Vittime del terrorismo, Paroli:
"Nessuna ragione può giustificare l'uso della violenza"

Napolitano ha inoltre premiato due scuole bresciane, la scuola secondaria di primo grado Giorgio Perlasca e  la Scuola delle Arti e della Formazione Professionale Rodolfo Vantini, vincitrici del concorso "Le buone pratiche: storia e memorie a scuola", istituito proprio grazie al patronato della Presidenza della Repubblica, allo scopo di dare visibilità ai percorsi delle scuole italiane sui temi legati a terrorismi, criminalità organizzata e violenza politica, in vista della creazione di un archivio nazionale delle "buone pratiche", consultabile sul portale della "Rete degli archivi per non dimenticare" all’indirizzo www.memoria.san.beniculturali.it.

Durante la cerimonia ufficiale, è da segnalare l'importante mea culpa fatto da Pietro Grasso a nome delle istituzioni, per la giustizia tardiva divenuta giustizia negata. A 35 anni dall'uccisione di Aldo Moro preceduta dal massacro della scorta, il presidente del Senato avverte: "Ricordare le vittime delle stragi, che a partire dal 1969 hanno insanguinato l'Italia con le bombe dei neofascisti a Milano, non basta se non si fa piena luce sul coacervo di forze che ne curarono la regia. La Commissione Antimafia potrebbe aiutare a sollevare i veli che ancora avvolgono le 'notti' più buie della Repubblica e i loro intrecci eversivi".


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale: Giulia e Claudia uccise dalla sbandata improvvisa di un'Audi

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento