Acquista un'auto da 30.000 euro, truffa tutti e la paga solo 3

Stava per concludersi l'incredibile truffa in cui è rimasta coinvolta una famiglia di Visano: il truffatore ha taroccato il bonifico, pagando solo 3 euro invece di 30mila

Bmw X6 (foto d'archivio)

Incredibile ma vero: stava per truffare una famiglia bresciana semplicemente taroccando una ricevuta. Il protagonista è un 47enne mantovano, già noto alle forze dell'ordine e adesso denunciato ancora una volta: per un soffio con ha concluso la compravendita di un'auto di lusso usata, acquistando un Bmw X6 per la bellezza di 3 euro.

Questi i soldi effettivamente inviati con bonifico alla famiglia di Visano che stava vendendo la macchina: per convincerli della buona riuscita dell'affare ha presentato loro la ricevuta del bonifico effettuato, opportunamente modificato. Invece dei 3 euro e basta, ci aveva aggiunto quattro zeri: così da fare 30mila.

L'incredibile truffa

E i bresciani ci hanno creduto: non hanno atteso l'accredito dei soldi sul conto, ma hanno subito concluso il passaggio di proprietà. Rimasti probabilmente senza parole quando il bonifico è stato accreditato: 3 euro invece di 30mila. Nel frattempo il truffatore provetto non è rimasto con le mani in mano.

Si è dato da fare per vendere il più velocemente possibile la Bmw pagata pochi spiccioli: pare si fosse già accordato con un nuovo acquirente, a cui l'avrebbe ceduta per circa 14mila euro. Sono stati i carabinieri, allertati dalla famiglia truffata, a intervenire appena in tempo per fermare la seconda vendita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento dei carabinieri

Tutto è bene quel che finisce bene, ma era meglio starci più attenti: le forze dell'ordine ricordano sempre che fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio. La Bmw è stata sequestrata, e presto verrà riconsegnata ai proprietari originali. Il truffatore mantovano, D.A. le sue iniziali e residente a Viadana, finirà presto a processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Il Dpcm Coronavirus è stato firmato: tutte le nuove regole valide fino al 13 novembre

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento