La figlia minorenne: "Mio padre mi ha violentato". Ma la famiglia non ci crede

Una storia oscura nella provincia bresciana: una ragazza ancora minorenne ha accusato il padre di violenza sessuale. L'uomo è stato arrestato, a maggio il processo: ma emergono dei dubbi

Le accuse della figlia, durissime: “Mio padre mi ha violentato”. Una storia di abusi che si sarebbe protratta per oltre quattro anni: lei è ancora minorenne, lui ha 36 anni e allenava una squadra di calcio femminile. Dove giocava anche la figlia. Ora il giudice attende conferme: ha chiesto una perizia per verificare l'attendibilità e la capacità di testimoniare della ragazza.

E intanto è stata fissata la prossima udienza: martedì 9 maggio. Succede in Valsabbia: a far scattare il campanello d'allarme un tema che la ragazza ha scritto e consegnato a scuola. E' la sua insegnante di italiano che lo trova “sospetto”: parla della storia di una ragazza che viene violentata.

Si comincia ad indagare, la ragazza completa le accuse: “Mio padre mi ha violentato”. Viene arrestato, lo scorso ottobre: qualche giorno in carcere, poi gli arresti domiciliari. Dove ancora è oggi, in attesa che il processo vada avanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento