Cronaca

Orrore tra le mura di casa: picchia la compagna, le sfregia gambe e testa

Vittima una ragazza indiana di 21 anni che, dopo ripetuti episodi di violenza, ha denunciato il compagno 28enne di origine congolese

Ha trovato il coraggio di denunciare il compagno che da tempo la maltrattava. Protagonista della vicenda, raccontata da BresciaOggi, una ragazza indiana di 21 anni, residente in un paese della Franciacorta.

La giovane, dopo ripetuti episodi di violenza, ha sporto denuncia contro il compagno nonché padre della sua bambina), un 28enne di origini congolesi. L'ultimo, in ordine di tempo, risalirebbe al novembre del 2019, quando la ragazza sarebbe stata colpita più volte dall'uomo con un coccio di bottiglia, ferendola alla testa e alle gambe.

A seguito di questo evento ne sarebbero avvenuti altri fino a quando la donna è stata condotta in una comunità protetta. L'uomo, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce, è stato rinviato a giudizio.

I ripetuti episodi di maltrattamento nei confronti della donna saranno discussi in tribunale nel prossimo mese di marzo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore tra le mura di casa: picchia la compagna, le sfregia gambe e testa

BresciaToday è in caricamento