Cronaca

Scomparso da tre mesi, l'appello dei familiari anche a "Chi l'ha visto?"

E' dalla fine di giugno che non si hanno notizie

E' finito a Chi l'ha visto il caso ancora irrisolto di Vincenzo Giuseppe Giglia, il 65enne originario di Verdello ma da tempo trasferitosi nella frazione di Bosco, a San Giovanni Bianco: risulta ufficialmente scomparso da sabato 3 luglio, quando sono state avviate le ricerche a seguito della segnalazione dei familiari, ma di lui non si avrebbero notizie certe addirittura da una settimana prima.

Come un moderno Walden aveva deciso di vivere a contatto con la natura, una sorta di “vita dei boschi” in una baita abbastanza isolata, ma non per questo rinunciando alle comodità e al lavoro: dopo un periodo di “autonomia” era tornato a fare il falegname. L'ultimo giorno di cui si hanno notizie, Vincenzo Giglia si sarebbe allontanato dal lavoro dopo una discussione.

La baita vuota e l'auto parcheggiata

Era la fine di giugno: da lì a pochi giorni i familiari denunceranno la sua scomparsa. Questo dopo aver trovato la baita vuota, con l'auto (chiusa) e parcheggiata all'esterno, e la dispensa colma di prodotti alimentari appena acquistati. Le ricerche sono proseguite per diversi giorni, ma senza esito, poi come da prassi sospese in attesa che fossero emersi nuovi elementi. Ma così non è stato, e sono ormai passati più di tre mesi dall'ultimo avvistamento. La famiglia aspetta ancora, e spera. Anche su Chi l'ha visto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso da tre mesi, l'appello dei familiari anche a "Chi l'ha visto?"

BresciaToday è in caricamento