Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, morto storico volontario: "Una vita per la comunità"

Manerbio e Barbariga piangono Vincenzo Boldoni, volontario e consigliere della locale sezione dell'Associazione nazionale carabinieri.

Vincenzo Boldoni (Fonte: Facebook)

Una vita al servizio della comunità, stroncata dal Coronavirus. Manerbio, e non solo, piangono la prematura scomparsa di Vincenzo Boldoni, prezioso volontario e consigliere della locale sezione dell' Associazione Nazionale Carabinieri. Aveva solo 61 anni. 

Si è spento venerdì in un letto dell'ospedale di Manerbio, dove ha lottato contro il virus. In paese, e non solo, lo conoscevano e stimavano tutti per il servizio prestato alla comunità. E non solo a quella di Manerbio. Anche il sindaco di Barbariga, Giacomo Uccelli, lo ha voluto ricordare con un post su Facebook:

"Sindaco noi possiamo andare. Questa era la frase che mi dicevi tutte le sere quando finivi di fare servizio alla fiera del Casoncello o alle sagre. Caro Vincenzo, ti garantisco che quando vedrò una divisa dell’Anc avrò sempre un pensiero per te, per il tuo sorriso e per il tuo amore per la divisa. A nome di tutta la cittadinanza porgo alla tua famiglia e a tutta l’Anc di Manerbio le mie più sentite condoglianze”

L’ennesimo lutto che colpisce l’associazione. Da quando è iniziata l'epidemia il gruppo ha già perso 5 preziosi membri: i soci Girolamo Filippini di Cigole e Giuseppe Antonini di Bassano bresciano; Francesco Gavazzoni di Manerbio e lo storico consigliere Luigi Masotti, morto a soli 66 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, morto storico volontario: "Una vita per la comunità"

BresciaToday è in caricamento