Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Paratico

Pistola in testa al direttore di banca, rapinatori in fuga con 11.000 euro

Rapina a mano armata

Rapina a mano armata alla banca Bper di Villongo, sul Sebino bergamasco ai confini con Paratico: rapinatore in fuga inseguiti e arrestati dai carabinieri. E' successo mercoledì mattina poco dopo le 10.30. Due individui, di cui uno armato di pistola giocattolo (ma priva di tappo rosso) e l'altro armato di taglierino, si sono introdotti all'interno della filiale fingendosi clienti, ma una volta raggiunti gli sportelli hanno minacciato e aggredito i cassieri.

In fuga con 11mila euro in contanti

Si sono fatti consegnare banconote per un totale di 11mila euro: prima di allontanarsi, uno dei malfattori ha colpito alla tempia, con il calcio dell'arma, il direttore della filiale procurandogli un trauma cranico. L'uomo, 56 anni, è stato soccorso dall'automedica e da un'ambulanza dei volontari di Sarnico e trasferito all'ospedale di Iseo: nulla di grave, è stato dimesso in giornata.

Nel frattempo i banditi si sono dati alla fuga. Scappati prima a piedi, hanno raggiunto un'utilitaria parcheggiata poco distante e hanno provato ad allontanarsi in direzione di Grumello del Monte. La vettura è stata però intercettata dalle pattuglie del comando provinciale di Bergamo: dopo un breve inseguimento è stata bloccata, e i rapinatori arrestati. Si tratta di due italiani pluripregiudicati: arrestati in flagranza di reato, sono già stati trasferiti in carcere. Recuperata l'intera refurtiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in testa al direttore di banca, rapinatori in fuga con 11.000 euro
BresciaToday è in caricamento