Folle lite in mezzo alla strada: prima lo prende a testate, poi gli spara a un piede

Attimi di follia martedì sera a Villanuova sul Clisi: un italiano e un marocchino sono venuti alle mani per futili motivi. Nel buio di Via Chiesa anche un colpo di pistola

I carabinieri in Via Chiesa - Foto © Bresciatoday.it

Scene da film d'azione martedì sera in Via Chiesa a Villanuova sul Clisi, in pieno centro al paese: una banale lite è degenerata in violenza, prima una testata e poi un colpo di pistola. Al piede, ma per fortuna solo con una scacciacani. I protagonisti dell'episodio sono un 45enne bresciano e un 40enne di origini marocchine.

Prima la testata, poi il colpo di pistola

Non è chiaro il perché siano venuti alle mani. I vicini di casa raccontano di aver sentito delle grida, ancora prima delle botte. Il 45enne ha colpito in pieno volto il suo “avversario”, con una testata. Poi dalla tasca ha estratto una pistola, come detto caricata a salve, e gli ha sparato a un piede.

La situazione ha messo in allarme tutto il quartiere, e oltre. In pochi minuti sul posto si sono precipitate varie pattuglie, anche in borghese, dei carabinieri di Gavardo, Salò e Vobarno. I due uomini sono stati identificati, uno di loro – ovviamente il marocchino, l'unico a essere stato ferito – è stato accompagnato in ospedale.

Colpito al volto, sangue dallo zigomo

Poco prima era stato medicato sul posto da un'ambulanza dei volontari dell'Anc Valle del Chiese: perdeva molto sangue dallo zigomo. Nel delirio di quegli attimi concitati si temeva fossero rimasti coinvolti anche dei bambini: non è andata così.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rilievi dei militari permetteranno di ricostruire la vicenda dei dettagli. Ma che dal punto di vista giudiziario di certo non finisce qui: i due saranno probabilmente denunciati. E non si esclude un'ulteriore denuncia: tutto dipenderà dal marocchino rimasto ferito, se deciderà o meno di denunciare il suo aggressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

  • Lombardia, primo morto Covid dopo 5 giorni: un 81enne di Lumezzane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento