Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Doppia riga continua in galleria: il folle sorpasso di un tir a tutta velocità

Il video del doppio, pericolosissimo sorpasso è stato girato da un nostro lettore, all’interno della galleria di Villanuova Sul Clisi della Statale 45

 

Un sorpasso a tutta velocità, in galleria, con doppia linea continua. Una manovra già pericolosissima, ancora di più se effettua da un tir. L’ha documentata un nostro lettore mentre, all’alba dello scorso giovedì, percorreva la Statale in direzione Trento, come fa tutte le mattine per andare al lavoro.

"Nei pressi del distributore - bar Tange ho visto arrivare dallo specchietto retrovisore il tir che aveva appena sorpassato un auto. Mi si è letteralmente appiccicato tanto da non vedere i suoi fari. Considerate che imposto il cruise control a 90 km orari, come consentito dai cartelli stradali. Ho provato a filmarlo ma era troppo buio. Ovviamente ha provato a superarmi, ma in direzione opposta arrivavano troppi veicoli, la maggior parte tir.”

Così la manovra azzardata - come ben documentato nel filmato girato poco dopo le 5 del mattino - è avvenuta all’interno della prima galleria di Villanuova sul Clisi con il tir che sorpassa - incurante dei limiti di velocità (70km/h in quel tratto) e della doppia linea continua - ben due auto: quella del nostro lettore e pure quelle che la precedeva. 

“Purtroppo di questi ‘fenomeni’ ne trovo uno almeno una volta alla settimana. Parto tutte le mattine da Ome con destinazione Vobarno. Ne vedo di ogni. Una volta guidavo la moto per recarmi al lavoro ma ho preso paura quando un tir mi si è letteralmente appiccicato, sempre 90 km orari con cruise control", conclude l'automobilista. C'è ben poco da aggiungere, purtroppo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BresciaToday è in caricamento