Trova il cane morto avvelenato in una pozza di sangue: “Siete crudeli e senza cuore”

Il cane era nel suo box: la proprietaria lo ha ritrovato riverso in una pozza di sangue. Secondo le analisi effettuate dal veterinario sarebbe morto per avvelenamento. "Chiunque sia stato non ha un cuore"

Il pitbull avvelenato - Bresciatoday.it

Un gesto atroce e crudele, oltre che illegale, commesso con ogni probabilità nella notte tra mercoledì 14 e giovedì 15 febbraio: "Schultz era una cane buonissimo - racconta ancora  Chiara - ed era docile come un chihuahua. Non dava fastidio a nessuno, non abbaiava mai e soprattutto non usciva mai dalla cascina. Un gesto del genere può essere stato commesso solo da persone crudeli e senza cuore."

Sull'accaduto indagano ora le forze dell'ordine, alle quali Chiara si è rivolta per sporgere denuncia. Il nostro ordinamento punisce l’uccisione e il maltrattamento degli animali con pene ben precise. Il responsabile, in base a quanto sancito dall’art. 544-bis del codice penale, rischia la reclusione da tre a diciotto mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Triumplina 43: la maxi-piazza commerciale con negozi, supermercato e ristoranti

Torna su
BresciaToday è in caricamento