Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Villa Carcina / Via Repubblica

Tragedia sul lavoro, le lacrime per il giovane Luca: "Eri un bravo ragazzo"

La tragedia si è consumata nell'azienda di famiglia, a Rovato: Luca Lecci è morto a soli 19 anni, poche ore dopo il ricovero all'ospedale Civile di Brescia. Sotto shock la comunità di Villa Carcina, dove il giovane abitava con i genitori

È morto a soli 19 anni, vittima di un drammatico incidente sul lavoro. Davanti a sé aveva tutta una vita, da trascorrere in compagnia dei tanti amici, in sella alla sua moto da cross o a prendersi cura di piante e giardini, come da sempre amava fare. La tragica scomparsa di Luca Lecci ha scioccato l'intera comunità di Villa Carcina, comune della bassa Valtrompia dove il giovane abitava con la famiglia.

"Era il classico bravo ragazzo - raccontano in paese -. Nonostante fosse ancora giovanissimo, si dava parecchio da fare ed era un gran lavoratore". Oltre ad aiutare papà Fontano nell'azienda di famiglia, la Elettrotecnica Lg aperta più di 30 anni fa a Villa Carcina e poi trasferitasi a Rovato, faceva alcuni lavoretti come giardiniere.

Il drammatico infortunio proprio sotto gli occhi del padre e dei cugini nel primo pomeriggio di mercoledì: Luca è rimasto incastrato in un tornio, provocandosi varie e profonde ferite. Trasportato al Civile in eliambulanza, è morto attorno alle 21.30, poche ore dopo il suo ricovero nel reparto di Seconda Rianimazione.

Decine di persone, dalle prime ore di giovedì, stanno facendo visita ai parenti del giovane, stringendosi attorno a papà Fontano, mamma Roberta e al fratellino Fabio. Ancora da stabilire la data dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul lavoro, le lacrime per il giovane Luca: "Eri un bravo ragazzo"

BresciaToday è in caricamento