Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Villa Carcina

Droga a scuola e all’università, poi botte a chi non paga: arrestati due fratelli

I Carabinieri hanno arrestato due giovani fratelli di Villa Carcina: 18 anni il più piccolo, 23 anni il più grande. Spacciavano hashish (in modiche quantità) alle superiori e all'università, minacciando i clienti che non pagavano

In particolare si registravano delle strane aggressioni, oltre a movimenti accertati di droga (anche se in modica quantità). Vendevano hashish al dettaglio, spesso utilizzando il metodo della “compra”: veniva lasciato ai clienti a credito, e solo dopo i due fratelli spacciatori si sarebbero fatti vivi per recuperare i soldi.

Non tutti però pagavano puntuale: e qui solitamente scattavano le spedizioni punitive. Botte o anche solo minacce, spesso armati di tirapugni, manganelli, catene. Un piccolo regno del terrore, di cui nessuno aveva il coraggio di parlare. Adesso definitivamente smantellato dai carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga a scuola e all’università, poi botte a chi non paga: arrestati due fratelli

BresciaToday è in caricamento