Casa nel mirino dei ladri: assicuratore denuncia sette furti in cinque anni, ma per i carabinieri è una truffa

L'uomo, un 40enne di Villa Carcina, avrebbe simulato i furti di orologi preziosi, diamanti e abiti di lusso solo per intascare i soldi della polizza assicurativa. Lui nega tutto

Alcuni degli orologi sequestrati

Il suo appartamento sarebbe finito nel mirino dei ladri per ben 7 volte in 5 anni e i malviventi si sarebbero sempre portati via ghiotti e ingenti bottini: orologi costosi, braccialetti di diamanti, abiti di alta moda.

Puntualmente, l'uomo, un assicuratore 40enne di Villa Carcina, aveva sporto denuncia, facendo scattare le indagini e pure le procedure per ottenere i rimborsi dall'assicurazione. Tutti gli oggetti arraffati dai malviventi erano infatti coperti dalla polizza stipulata dal professionista. Ad un certo punto però i militari della stazione di Villa Carcina si sono insospettiti e hanno approfondito gli accertamenti sulla vittima dei presunti furti.

Denunce fotocopia

L'indagine è scattata nel 2013, quando l'uomo ha presentato l'ennesima denuncia. Stando a quanto riferito dall'assicuratore, i ladri si erano, ancora una volta, arrampicati al secondo piano per raggiungere la sua abitazione e portarsi via orologi da polso delle migliori marche, braccialetti di diamanti, prodotti audio e video di alta tecnologia ed abbigliamento di alta moda. 

Nel corso del sopralluogo ai militari non sono però sfuggiti alcuni dettagli e, una volta in caserma, hanno voluto vederci chiaro. Sono emerse varie denunce, quasi fotocopia, che hanno indotto gli inquirenti a svolgere ulteriori approfondimenti tramite le compagnie assicurative interessate che, in passato, avevano risarcito l’assicuratore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In casa preziosi dichiarati rubati

È emerso che negli ultimi 5 anni, il 40enne aveva richiesto di essere risarcito complessivamente per oltre 80 mila euro, ottenendone 50mila. Soldi che secondo i militari sarebbero stati spesi per acquistare nuovi oggetti di valore da inserire nell'elenco dei beni rubati nei successivi furti. Perquisendo la casa dell'assicurato, i militari hanno infatti trovato parte dei beni dichiarati rubati, per lo più orologi da polso e apparecchi tecnologici, per un valore totale di 35 mila euro. Tutti i preziosi sono stati sequestrati e il 40enne è stato denunciato per truffa e simulazione di reato. L'assicuratore rigetta ogni accusa e, tramite il suo avvocato, ha chiesto il dissequestro dei beni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento