Villa Carcina: si getta nel canale per salvare la vita al suo cane

La storia di Diana, una cagna bretone di 9 anni che rischia di annegare in un canale sulla ciclabile di Villa Carcina. A salvarla ci pensa il suo padrone, il 26enne Francesco, che sprezzante del pericolo si tuffa nella roggia

Ha visto il suo cane cadere improvvisamente in acqua, in una roggia che accompagna la pista ciclabile che da Villa Carcina porta a Sarezzo. Una cagna di circa nove anni, e che purtroppo ha perso la zampa posteriore quando ancora era piccola: nel vederla cadere non ha esitato un attimo, si è tuffato per salvarla.

Acqua profonda quasi due metri, una forte corrente e pure una fanghiglia pericolosa: ma Francesco, il 26enne proprietario di Diana, la bretone che ha rischiato di annegare trascinata dalla corrente, ha respirato a pieni polmoni, e ha salvato la sua ‘cucciola’ affezionata.

Spesso la accompagna a passeggiare, lei al piccolo trotto e lui in bicicletta. Ma questa volta Diana l’ha rischiata grossa: si è avvicinata al canale, forse ha mancato il punto d’appoggio, si è ritrovata dritta in acqua.

Per fortuna il suo padrone coraggioso non poteva lasciarla andare: “Ci sono troppo affezionato, le voglio troppo bene”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento