menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schiacciato dal trattore, muore il giorno prima del suo 54esimo compleanno

Stritolato tra il mezzo agricolo e il tronco di un albero. È morto così Aldo Bottarelli, operatore ecologico di Villa Carcina.

Quattro mezzi dei Vigili del fuoco, un’auto medicalizzata e un’autolettiga, ma per Aldo Bottarelli non c’era più nulla da fare. La tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri, sabato 2 dicembre, a Villa, frazione di Villa Carcina, lungo un tratto di strada che da via dei Mille porta ai boschi sopra al centro abitato. 

Dopo aver caricato il carro di legna appena tagliata in un bosco adiacente alla sua baita, Aldo stava facendo ritorno a casa quando, lungo una discesa sterrata, è successa la tragedia. Non essendoci testimoni oculari dell’incidente è difficile avere il quadro esatto della dinamica dello scontro, fatto sta che il corpo del 53enne è stato ritrovato schiacciato tra il tronco di un albero e il mezzo carico di legna. Con ogni probabilità il trattore ha perso aderenza con il suolo ed è scivolato, ribaltandosi a causa del carico. 

A lanciare l’allarme sono stati dei boscaioli al lavoro nei pressi del luogo della tragedia. All’arrivo dei soccorsi non c’era più nulla da fare. Aldo, che lascia la moglie Maria Grazia e le figlie Lucrezia di 24 anni e Rebecca di 10, è morto nel giorno del suo anniversario di matrimonio, alla vigilia del suo cinquantaquattresimo compleanno. Martedì 5, alle ore 15:45, il funerale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento