Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Non le fa pubblicare un video sui social, ragazzina riempie di botte la madre

Un pestaggio piuttosto violento, tanto che la donna è finita in ospedale. La ragazzina è invece stata segnalata alla Procura dei Minori di Brescia

Un permesso negato, la lite furibonda con la madre, infine le botte. Scene di straordinaria follia in una famiglia mantovana: protagoniste una ragazzina di 15 anni e la mamma. All'origine del violento diverbio, poi sfociato in un'aggressione, un video che la giovane voleva a tutti i costi rendere pubblico, condividendolo su Youtube.

Un breve filmato in cui la ragazzina si esibiva in un balletto e che la madre non voleva finisse in rete. Un rifiuto che avrebbe mandato la 15enne su tutte le furie: prima le parole grossa e le urla, che hanno attirato l'attenzione dei vicini di casa, poi le botte. La giovanissima - in preda ad un incontrollabile attacco d'ira - non avrebbe esitato ad alzare le mani, colpendo la mamma con violenza all'addome.

A dare l'allarme, evitando forse conseguenze ben peggiori, sono stati i vicini di casa, spaventati e preoccupati dalle urla e dai rumori provenienti dall'appartamento. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Volante e pure i sanitari del 118: dopo le prime cure sul posto, la donna è stata trasferita e ricoverata in ospedale.

Non sarebbe nemmeno la prima volta che la 15enne reagisce con violenza: per questo è stata segnalata alla Procura dei Minori di Brescia. Della vicenda sono stati informati anche gli uffici che si occupando del sostegno e del controllo dei minori.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non le fa pubblicare un video sui social, ragazzina riempie di botte la madre

BresciaToday è in caricamento