Il video dell'ultima lite tra Manuela Bailo e Fabrizio Pasini: "Non ti credo più"

Un filmato racconta il diverbio (uno dei tanti, forse uno degli ultimi) tra Manuela Bailo e Fabrizio Pasini, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere

Manuela Bailo e Fabrizio Pasini

Un video che racconta il diverbio (forse uno dei tanti, sullo stesso tema) tra Manuela Bailo e Fabrizio Pasini, a poche settimane dal terribile omicidio di cui l'ex sindacalista Uil è accusato: è stato ripreso dalle telecamere “interne” della casa di Nave dove Manuela ancora conviveva con l'ex fidanzato Matteo. E quel video, in parte pubblicato e in buona parte raccontato dal Giornale di Brescia, è racchiusa probabilmente l'essenza di quello che potrebbe essere il movente del delitto.

L'omicidio si sarebbe compiuto il 29 luglio scorso, in Via Allende a Ospitaletto, da parte di Fabrizio Pasini. Manuela Bailo muore a 35 anni: sarebbe stata caricata in macchina e poi sepolta in una cascina abbandonata di Azzanello, in una ex vasca per il contenimento dei liquami poi coperta da qualche lamiera.

Pasini attualmente è in carcere, ma la difesa ne ha richiesto gli arresti domiciliari: deciderà il Tribunale del riesame. Intanto gli inquirenti proseguono nelle indagini. Oltre all'auto di Pasini, la stessa che ha utilizzato per andare in Sardegna con la famiglia e in cui sono state riscontrate varie tracce di sangue, gli uomini della Scientifica hanno passato al setaccio anche le auto della madre e dello zio del presunto omicida.

Il dialogo

Poi c'è quel video. I due sono in casa, sono agitati, la discussione è accesa. “Troppe volte mi hai detto che è finita con tua moglie, non ti credo più”, dice Manuela a Fabrizio Pasini. “Devi avere pazienza, devi darmi il tempo di organizzarmi – risponde lui – Adesso è anche peggio perche ce l'ho addosso, mia moglie”.

“Mi devi dare il tempo di gestirmi, anche economicamente – continua Pasini – ma prenderò una casa e staremo insieme, tu verrai con me”. Ma lei non le crede, almeno non in quel momento. “Ti ho creduto troppe volte, ora non ho più fiducia in te. Fai quello che devi fare e poi ne riparliamo”. Passano le settimane, ne parleranno ancora. Fino al momento della terribile tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento