L'angolo “oscuro” di Viale Venezia

Anche una della zone più "chic" della città ha il suo angolo di degrado. Tra i palazzi con vista panoramica di viale Venezia, le ville di via Amba d'Oro e viale Rebuffone c'è un vincolo dimenticato dai netturbini e dagli addetti al verde del Comune, dove giacciono rifiuti abbandonati.

Il vicolo che collega viale Rebuffone a Via Amba d'Oro'

Il degrado e l'abbandono non risparmiano neanche i quartieri alti.  Non è certo paragonabile alle emergenze vissute quotidianamente dai residenti di altre zone della città, e da noi raccontate  (Domodossola, Fiumicello e torri di San Polo), ma anche nella zona di Viale Venezia residenti e commercianti fanno i conti con la sporcizia abbandonata e ciò che ne consegue. 

Al centro delle "proteste" c'è il vicolo che collega Viale Rebuffone a via Amba d'Oro. Non una strada secondaria, visto che i negozianti accedono ai magazzini e ai garage proprio da quel viottolo di sampietrini invaso dallo sporco e, di conseguenza, dai topi. 

Un vicolo, sul quale si affacciano anche le finestre di alcune case, ed ormai inutilizzabile anche per i pedoni, considerando che le lastre in pietra sono consunte e scivolose e, in alcuni tratti, completamente frantumate.

Abbiamo più volte fatto notare al Comune che il vicolo è pieno di rifiuti, oltre che malmesso – fanno sapere alcuni residenti della zona – ma non è mai venuto nessuno a verificare le criticità, né, tantomeno, a pulire.”

Così delle pulizie se ne fanno carico, da anni, gli abitanti e i commercianti, che a turno s'infilano i guanti, imbracciano le ramazze e di buona lena fanno piazza pulita dei rifiuti e delle erbacce che crescono.

Fino a qualche anno fa ogni tanto qualcuno veniva a pulire, ma da quando hanno ampliato la zona di competenza dei netturbini non si è più visto nessuno- spiega il fornaio di Via Amba d'Oro-. Non sono passati neanche quando ha nevicato e a rendere percorribile la strada ci ho dovuto pensare io.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento