Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Suona il metal detector in Tribunale: è un vibratore

Grande imbarazzo al Tribunale di Mantova, quando, giovedì mattina, gli agenti hanno trovato un vibratore a pile nella borsetta di una giovane legale. Vedendolo passare sullo schermo, non riuscivano a capire di cosa si trattasse

Attimi di forte imbarazzo giovedì mattina al Tribunale di Mantova. Verso le 11, il metal detector ha incominciato a suonare al passaggio della borsetta di una giovane avvocatessa.

SIGNORE DI 50 ANNI RISCHIA DI MORIRE
PER UN VIBRATORE NELL'ANO

Gli agenti non hanno potuto fare altro che chiedere di mostrare il contenuto, visto che sullo schermo non riuscivano a spiegarsi cosa fosse quell'oggetto con base metallica e dalla punta di un materiale difficile da identificare.

All'apertura della borsa, è spuntato fuori un vibratore a pile. La giovane ha cercato di giustificarsi, dicendo che si trattava di uno scherzo, un regalo per un'amica. Il tutto si è risolto con una risata. Certo, tornare a lavoro il giorno dopo non sarà stato facilissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suona il metal detector in Tribunale: è un vibratore

BresciaToday è in caricamento