Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

'Ndrangheta: nei guai società immobiliari ed edili, sequestri per 1,5 milioni di euro

L'indagine di polizia giudiziaria ha portato al sequestro preventivo di 4 importanti società di autotrasporti, società immobiliari ed edili che operavano nel mantovano

Foto d'archivio

Ammonta a un milione e cinquecentomila euro, il valore complessivo del sequestro preventivo d'urgenza che l'Antimafia della Procura di Brescia ha fatto scattare quest'oggi - mercoledì 10 febbraio - per alcune importanti società di autotrasporti che operano nel mantovano.

In particolare risulta rilevante il coinvolgimento di 4 società della locale di 'ndrangheta operante a Viadana affiliata alla famiglia Arena di Isola di Capo Rizzuto. Il totale del sequestro rappresenta parte dei reinvestimenti e comprende le quote sociali, nonchè patrimoni aziendali, delle 4 società che hanno sede nelle province di Mantova, Reggio Emilia e Crotone.

In particolare l'indagine di polizia giudiziaria ha permesso di accertare che, a partire dalla fine degli anni '90, alcune persone originarie di Isola di Capo Rizzuto si sono appositamente trasferite a Viadana con l'obiettivo di riciclare consistenti somme di denaro reinvestendole in aziende attive nel trasporto di merce su gomma ed operazioni immobiliari. In una delle conversazioni intercettate, veniva invitato un noto personaggio della criminalità calabrese a trasferirsi al Nord perchè "…qua Viadana è nostro, ora ci possono prendere 30 anni, 50 anni o l’ergastolo, ma Viadana è il nostro...".

Grazie alle investigazioni è stato possibile verificare che gli indagati, nel giro di pochi anni, hanno percepito un reddito economico sproporzionato ai redditi percepiti ed in particolare hanno investito denaro nella costituzione di società di autotrasporti reimpiegando i proventi illeciti nel settore immobiliare.

L'indagine, svolta dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, dalle Squadre Mobili di Brescia e Mantova, dal Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza e dal G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia, ha permesso di far luce sull'infiltrazione e il radicamento della criminalità organizzata nel tessuto economico del nord Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta: nei guai società immobiliari ed edili, sequestri per 1,5 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento