Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca San Bartolomeo / Via Triumplina

Molestie sull'amichetta del figlio, la moglie chiama i carabinieri e lo fa arrestare

Arrestato un giovane padre di origini moldave: avrebbe molestato l'amica appena 13enne del figlio

E' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale il giovane padre di origini moldave, poco più che trentenne, che nella notte tra sabato e domenica nella sua abitazione di Via Triumplina a Brescia avrebbe molestato una ragazzina di 13 anni, amica del figlio. Si era fermata a dormire a casa dell'amico, dopo aver passato la sera con lui, guardando la televisione.

Ma come scrive Bresciaoggi, una volta andata a letto, addormentata, sarebbe stata avvicinata dal padre del coetaneo, a quanto pare ubriaco, che le si sarebbe piazzato di fianco togliendosi i pantaloni. La ragazzina, in dormiveglia, si sarebbe comunque accorta di quanto stava succedendo e avrebbe cominciato a urlare.

La prima ad accorrere sarebbe stata la moglie del 30enne: una volta capito cosa fosse capitato, l'avrebbe anche colpito al volto con un pugno. Sono stati subito allertati i carabinieri: in pochi minuti due pattuglie hanno raggiunto la casa e arrestato l'uomo. Il trentenne è stato trasferito in carcere a Canton Mombello, in attesa della convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sull'amichetta del figlio, la moglie chiama i carabinieri e lo fa arrestare

BresciaToday è in caricamento