menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armati di coltello, seminano il panico: pensionato preso a calci e pugni

Sono stati arrestati dalla Polizia gli autori di una doppia rapina in pochi minuti, sabato sera in Via Milano: tra le vittime anche un pensionato preso a calci e pugni

Rapine e violenza sabato sera in Via Milano: la Polizia di Stato ha arrestato tre uomini, di origini tunisine, che hanno aggredito e derubato prima un giovane pakistano e poi un pensionato bresciano di circa 70 anni. I due colpi, in rapida sequenza, sono stati messi a segno a poca distanza l'uno dall'altro. Ma altrettanto rapida è stata la risposta degli agenti della Questura di Brescia.

Grazie alle testimonianze delle vittime e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, i poliziotti ancora in serata hanno individuato (e appunto arrestato) i tre rapinatori. Nel primo caso avrebbero agiti armati di coltello, minacciando il pakistano costretto ad arrendersi e a consegnare i soldi che aveva nel portafoglio.

Pensionato preso a calci e pugni

Ancora più violenta la seconda rapina, ai danni del 70enne: l'uomo sarebbe stato picchiato, preso a calci e pugni dopo che avrebbe cercato di opporre resistenza alla gang. Entrambe le vittime hanno subito denunciato l'accaduto, con minuzia di particolari. Una circostanza decisiva che ha permesso agli agenti di intercettare i rapinatori in fuga. In queste ore è attesa la convalida dell'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento