rotate-mobile
Cronaca Via Milano / Via Milano

Litiga in strada con una donna: in mano ha un pistola carica

Arrestato dalla Polizia dopo la fuga dalle volanti

Litiga con una donna, armato di pistola: un ispettore di Polizia fuori servizio lo vede e allerta subito la centrale operativa. All'arrivo delle volanti, in zona Via Milano, l'uomo ha provato a darsi alla fuga ma è stato raggiunto e arrestato: con lui, in manette, anche il coinquilino trovato in possesso di soldi e droga.

E' successo lo scorso weekend a Brescia. Un ispettore in forza all'ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico della Questura, mentre stava rincasando, in tarda serata, a bordo della propria auto ha notato un uomo armato di pistola intento a discutere animatamente con una donna. Ha quindi rallentato la marcia e come detto contattato la centrale operativa.

In casa armi e droga

Quando sono arrivate le pattuglie, l'uomo armato è scappato a piedi verso casa. Qui è stato raggiunto dagli agenti della Squadra volante, che hanno circondato lo stabile e fatto irruzione nell'appartamento: l'uomo è stato bloccato, perquisito e trovato in possesso di una pistola semiautomatica carica e con la matricola abrasa (l'aveva nascosta nel sottoscala), oltre che di un coltello a serramanico. 

Nei guai anche il coinquilino dell'uomo armato: è stato trovato in possesso di 50 grammi di hashish, 2 grammi di cocaina, soldi in contanti e bilancini di precisione per il confezionamento delle dosi. Armi, soldi e droga: tutto sequestrato dalla Polizia. E i due soggetti entrambi arrestati.

"Quanto accaduto - si legge in una nota della Questura - dimostra ancora una volta il senso del dovere, lo spirito di servizio e di appartenenza di ogni singolo operatore della Polizia di Stato, a testimonianza del nostro Esserci Sempre, in ogni momento e in ogni luogo, per garantire la sicurezza dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga in strada con una donna: in mano ha un pistola carica

BresciaToday è in caricamento