Botte e violenze alla moglie: sul volto sangue e schegge di vetro

L'ennesima lite familiare scatena la violenta reazione del marito: arrestato dai carabinieri dopo la chiamata al 112 dei vicini di casa

Arrestato dai carabinieri dopo l'ennesima aggressione alla moglie: in manette un 44enne di nazionalità rumena, residente in Via Milano a Brescia. Domenica sera sono stati i vicini di casa, allertati dalle urla e dal fracasso, a chiamare il 112: in pochi minuti la “gazzella” del Nucleo operativo e radiomobile era sul posto. I militari sono entrati in casa e hanno trovato la donna a terra, in lacrime, ferita e sporca di sangue.

Sul volto non solo i segni delle botte appena ricevute, ma anche i tagli dovuti alle schegge di vetro che l'avevano colpita, dopo che il marito aveva mandato in frantumi una finestra. L'uomo non ha opposto resistenza: attualmente è trattenuto in cella in attesa della quasi certa convalida dell'arresto.

L'ennesima aggressione

E' stata la donna, di un anno più giovane, a raccontare nel dettaglio quanto successo. La lite si sarebbe scatenata per futili motivi: non si esclude che l'uomo fosse anche ubriaco. Dopo averla insultata e malmenata, le avrebbe lanciato addosso alcuni oggetti recuperati per casa.

All'arrivo dei carabinieri in effetti l'abitazione era un disastro: vetri rotti, mobili danneggiati, la finestra in frantumi. E non sarebbe la prima volta che succede: gli accertamenti sono in corso, ma la testimonianza della donna, oltre a quelle dei vicini, avrebbero già confermato il reiterarsi degli atti di violenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La moglie è stata trasferita in ospedale, per essere medicata: niente di grave, solo qualche taglio superficiale, botte ed escoriazioni. Per lei potrebbe davvero essere la fine dell'incubo. Il marito potrebbe essere accusato di violenza, lesioni e maltrattamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

  • "Nella mia Brescia tragedia di proporzioni devastanti: i nonni non ci sono più"

Torna su
BresciaToday è in caricamento