menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte: web

Fonte: web

Scivolone fatale al Dosso Alto: 57enne perde la vita

Uscito in solitaria, non dava notizie di sé dalle 15. A lanciare l’allarme la moglie, preoccupata del silenzio del marito.

Il cellulare suonava a vuoto dalle 15, così la moglie, preoccupata, ha lanciato l’allarme. Le ricerche dell’escursionista scomparso si sono concluse solo a tarda serata, nel peggiore dei modi. T.Z.P., 57 anni di Vestone, nella giornata di ieri era impegnato in un’escursione in solitaria sul comprensorio del Maniva, più precisamente al Dosso Alto (2.065 metri). Alle 15 è stata effettuata dalla moglie la prima delle tante chiamate andate a vuoto: qualche ora più tardi, in preda ad una preoccupazione crescente, la donna ha lanciato l’allarme. 

Intorno alle 19 gli uomini del Soccorso Alpino e i Vigili del Fuoco sono giunti in quota, pronti per le operazioni di ricerche, difficoltose a causa del buio. Il corpo del 57enne però è stato individuato con relativa facilità grazie all’applicazione «Trova il mio I-Phone» dell’escursionista. Giunti sul posto, gli uomini del soccorso però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. 

Dopo un volo di diverse decine di metri, il corpo del 57enne si è fermato in fondo a uno dei tanti canaloni che ci sono in quel punto del comprensorio. Proprio ciò che è successo, sempre nella giornata di ieri, a un altro escursionista che però se l’è cavata con qualche trauma di lieve entità (leggi qui la notizia). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento