Cronaca Vestone

Prima l'incidente, poi le minacce: bresciana arrestata per estorsione

In manette una 55enne valsabbina: ha minacciato un giovane automobilista, con il quale aveva avuto un incidente stradale, per ottenere più soldi rispetto a quanto stabilito dall'assicurazione

Prima l'incidente, poi le minacce e il tentativo di estorsione, infine l'arresto. Davvero una vicenda curiosa quella che ha per protagonisti un 21enne e una 55enne, entrambi valsabbini: i loro destini si sono incrociati lo scorso dicembre a causa di un banale sinistro.

Nulla di grave, tanto che i due avevano subito optato per chiudere lo spiacevole episodio compilando la constatazione amichevole. La questione sembrava conclusa: il 21enne si era preso la colpa del sinistro, avviando le pratiche assicurative per risarcire la donna.

Non soddisfatta della cifra stabilita dall'assicurazione, la 55enne avrebbe cominciato a pretendere altri soldi dal giovane, circa 3000 euro. Prima avrebbe cercato di stringere un accordo, incassando un netto rifiuto dall'automobilista. Poi avrebbe cominciato a prendere di mira il 21enne, mandandogli parecchi messaggi minatori sul cellulare.

A quel punto il giovane si è rivolto ai carabinieri di Salò, che hanno ordito un piano per incastrare la 55enne. Il 21enne ha dato appuntamento alla donna per consegnarli la prima tranche, circa 200 euro, ma all'incontro, avvenuto lunedì scorso a Vestone, erano presenti anche i militari: per la 55enne sono quindi scattate le manette per estorsione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima l'incidente, poi le minacce: bresciana arrestata per estorsione

BresciaToday è in caricamento